Springrolls, what else??

Ricettina carina carina: io ADORO gli involtini primavera e ne mangerei a dozzine nonostante non siano propriamente leggeri. Beh comunque devo dire che sono un cibo politically correct: pieni zeppi di verdure (per la linea) ma fritti (per la linea tondeggiante). Uno dei pochi cibi di cui mi viene voglia ad orari improponibili. Ora, visto che il ristorante cinese più vicino l’hanno chiuso qualche anno fa e che quello meno lontano attualmente si trova ad almeno 15km, contando anche il fatto che di quelli surgelati mi piace solo una varietà che trovo difficilmente in giro, ecco che era necessario trovarsi una ricetta per riprodurli a casa. Ad essere sincera il primo involtino che ho fatto è esploso nell’olio, oddio, non proprio esploso, ma si è aperto rovinosamente e la farcitura è andata ovunque… Quindi adesso vi spiego per bene come si fa ad evitare questo disastro e sigillarli alla grande!!! Vi dico subito che non è la classica ricetta dei ristoranti ma l’ho fatta con quello che avevo in casa: quando la voglia attacca non ti lascia il tempo di fare la spesa…Buon appetito e Happy Gigia Birthday to everybody!!!

Ingredienti:

Springrolls Crepes
1 carota
1 peperone
½ porro
½ cipolla
3 o 4 cucchiai di salsa di soia
Olio di semi per friggere

Preparazione:

Saltate le verdure tagliate a striscioline sottili con la salsa di soia a fuoco alto e appena si sono ammorbidite un pochino (ci vorranno 3-4 min al massimo) togliete dal fuoco. Preparate la pastella delle crepes come da ricetta. Se avete le crepes già pronte farcitele e sigillate gli involtini aiutandovi con un uovo sbattuto. Se invece dovete preparare anche le crepes procedete così: cuocete la pastella solo su un lato, adagiate una cucchiaiata di ripieno al centro e chiudetela quando è ancora un po’ cruda in modo che funga da collante e sigilli l’involtino. Ora vi spiego come si piegano: richiudete verso il centro della crepe due lati della crespella quindi arrotolate, chiudete bene e preparatevi a friggere. Scaldate un dito di olio in una padella alta (per evitare gli schizzi) e tuffate gli involtini prima dal lato sigillato. Friggete un paio di minuti (finché non prendono colore), quindi girateli: altri 2 minuti e sono pronti per essere scolati (e divorati!!!).

2 commenti

  1. buonissimi gli involtini primavera complimenti per la ricetta!!!

  2. Anche io gli adoro, semplicemente divini… andrei al cinese solo per quello…… ed infatti mi mangio anche quelli degli altri. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *