Crocchette al Tonno

Altro giorno altro stuzzichino da preparare in anticipo, surgelare e infornare giusto prima del cenone di fine anno. Dopo i vegetariani Potato Cheesy Bits di ieri, oggi arriva la valida e saporitissima alternativa al tonno. Bando alle ciance, che oggi proprio non ho tempo: sto ancora fantasticando su quante cose potrei fare (sapete quando raccogliete un sacco di idee per una cosa) e non credo di rendermi conto che in effetti il problema principale non sarà “quante teglie contiene il mio forno senza esplodere?” ma piuttosto “quando le faccio io ‘ste cose?”. Non vorrei essere lì a glassare il pandoro proprio mentre parte il trenino con le brasiliane da Carlo Conti (o forse sì???).

Ingredienti:

2 patate medie
1 uovo
1 scatoletta di tonno (circa 60g)
1 manciata di corn flakes sbriciolati (l’alternativa rustica al pangrattato)
1 cucchiaio di ketchup (o in alternativa 1 cucchiaino di paprika dolce – anche per conferire un colorino acceso)
Sale

Preparazione:

Stessa storia di ieri per la cottura al micro delle patate: 10min – max potenza – lavate – con la buccia – bucherellate con la forchetta – coperte con un piatto, e stessa storia per schiacciarle: schiacciapatate con buccia tanto quella rimane dentro e non intacca il vostro purè. Ottimo, ora salate, condite con uovo, ketchup e tonno sgocciolato e aggiungete i corn flakes questa volta triturati finemente nel mixer per asciugare un pochino l’impasto (che con l’olio del tonno -un po’ ne rimane sempre dentro- risulta piuttosto appiccicoso). Trasferite il composto in un sac a poche con la punta a stella e create tanti piccoli bignè su una teglia rivestita di carta forno. Cuoceteli in forno caldo a 200°C – ventilato in modo che le punte di questi golosi aperitivi risultino croccanti. Questa volta le crocchette al tonno vanno surgelate dopo la cottura: lasciatele raffreddare, toglietele delicatamente dalla carta forno e mettetele in un sacchetto da freezer. Quando le vorrete consumare vi basterà scongelarle per qualche minuto a bassa temperatura, poi passarle qualche minuto al grill per rinnovare la croccantezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *