Bag Omelette

Oggi una ricetta simpatica. Mi aspettavo fosse anche più veloce nella cottura, ma il suo pregio sta nel fatto che si butta tutto in una busta di plastica (sapete quelle che vanno nel freezer? ce ne sono alcune che possono essere messe anche nell’acqua bollente, basta che sulla confezione sia indicata la temperatura massima che raggiungono), si shakera e si lascia bollire fino a cottura ultimata… pertanto manutenzione pari allo zero! Potete anche farvi una doccia nel frattempo, ottima soluzione per una pausa pranzo veloce e indaffarata!

Ingredienti (dosi per 2 persone):
4 uova
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
Una manciata di olive
Una manciata di mais scolato
Un peperone grigliato tagliato a cubetti
Una abbondante spolverizzata di origano
1/2 cucchiaino di paprika
Sale e pepe a piacere
circa 100g di formaggio filante

Preparazione:
Tutto nella busta, shake shake, poi tuffate nell’acqua bollente dopo aver ben sigillato il sacchetto (basta lo stringhino metallico che di solito si trova con i sacchetti). Vedrete che in cottura il sacchetto si gonfierà – ricordatevi questa cosa quando poi aprirete il tutto perché l’aria calda accumulatasi potrebbe rivelarsi un killer spietato (kabom – kabom – kabom). Ci vorranno 15 minuti (per le dosi indicate), vi accorgerete che l’omelette è pronta quando smuovendo il sacchetto con una pinza da cucina, non ci sarà più del liquido. Aprite, cospargete con abbondante formaggio filante e chiudete qualche minuto per farlo sciogliere, non ci vorrà molto… et voilà, dal sacchetto al piatto!
Ps. la forma a barchetta che ricalca la forma del sacchetto è segno di genuinità del prodotto!! =)