Torta di Rose alla Marmellata

TortaRoseMarmellataPubblico mentre guardo la cerimonia degli Oscar, non che mi interessi particolarmente, ma a quest’ora in tv non posso permettermi di appassionarmi alla trama di un film, so già che non reggerei più di tanto, mentre in questo modo mal che vada domani posso leggere online i risultati. Con l’occasione, quindi, vi omaggio della ricetta di questa torta perfetta per la colazione, una sorta di morbido pan brioche con ripieno di marmellata (che potete sostituire con un composto di burro e zucchero in parti uguali – 100g di ciascuno). Esperimento ben riuscito di un weekend piovoso che in effetti mi ha costretto in casa a fare lavoretti ed implementazioni varie e si è rivelato perciò veramente proficuo. Tempo libero non pervenuto, spero di ritagliarmi qualche momento per me in settimana. Quasi dimenticavo: in arrivo una nuova ricetta con la mia nuova Slow Cooker, ma vogliamo parlarne? Ieri stiravo verso le 19 e nel frattempo la casa profumava di pollo tikka masala, niente bisogno di controllo né di mescolamento, una manna dal cielo per le giornate indaffarate, sono davvero soddisfazioni!

Ingredienti:
Per la pasta
300g di farina
75g di zucchero
1 uovo
40g di burro
1/2 bicchiere di latte
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per la pizza
1 bustina di vanillina
La scorza grattugiata di un limone

Per la farcitura
1 barattolo di marmellata

Preparazione:
Fondete nel microonde il burro insieme al latte ed aggiungete agli ingredienti rimanenti lavorando per almeno 10 minuti ottenendo così un impasto sodo e malleabile. Lasciate lievitare un paio di ore per rendere più facile la lavorazione quindi stendete il panetto in un rettangolo 20×50 cm. Stendete la marmellata su tutta la superficie ed arrotolate a salsicciotto sul lato più lungo. Tagliate a tronchetti alti circa 2 cm e disponeteli ben distanziati in una teglia rotonda diametro 26 cm foderata di carta forno. Lasciate lievitare nel forno statico a 50°C con all’interno una tazza piena di acqua per almeno una paio di ore (l’impasto raddoppierà di volume) quindi estraete la torta dal forno ed alzatelo a 160°C (sempre statico), spennellate la torta con un po’ di latte e infornatela nuovamente, di nuovo insieme alla tazza piena di acqua. 35 minuti e sarà pronta, dorata al punto giusto ed ogni rosa sarà quadruplicata in volume. Servitela calda o fredda, non ha neanche bisogno di essere tagliata, ognuno può porzionare direttamente la propria rosellina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *