Tortine di Mele in Barattolo

tortinemelabarattoloAltra idea regalo, di nuovo in barattolo (quest’anno gira così come avrete capito). Oggi però già pronta da sbafare e comodissima da portare in giro anche per pic-nic (quando ritornerà la stagione giusta) o brunch con gli amici. Il principio è semplice: facciamo cuocere la torta direttamente nel vasetto di vetro (ovviamente togliendo prima la guarnizione in silicone), sforniamo le nostre tortine e, alla velocità della luce, aggiungiamo guarnizione e sottovuotiamo il tutto. In questo modo la tortina si conserverà morbida a lungo (c’è chi dice fino a 2 settimane ma probabilmente la golosità avrà la meglio prima) e la renderà una sorpresa sempre gradita. In più il barattolo rimane, è grazioso e riciclosissimo. Non plus ultra, la ricetta è per una torta morbidissima senza utilizzare burro, presa ed adattata dal Manuale di Nonna Papera. La prepariamo oggi così abbiamo pronta la colazione di Natale e ne lasciamo una come spuntino notturno per Babbo Natale insieme allo Stroh (che a lui piace un sacco) ed agli Weetabix per le renne, poi dritti a nanna!

Ingredienti:
75g di zucchero
1 uovo
100g di farina
1/2 bustina di lievito in polvere
2 cucchiai di latte
Aroma vaniglia e scorza grattugiata di 1 limone
1 mela

Preparazione:
tortinamelebarattolo_1Con una frusta mescolate zucchero e uova fino a montarle. Aggiungete quindi metà della farina, il latte e per ultimo il resto di farina, lievito e aromi. Sbucciate e affettate sottilmente le mele. Riempite 1/3 del vasetto con l’impasto quindi posizionate le fettine di mela a forma di rosellina (pregando perché si veda il disegno una volta cotte, non come è successo a me…), spolverizzate la superficie con un po’ di zucchero e cuocete in forno a 180°C per 25/30 minuti. I barattoli durante la cottura dovranno stare aperti, ricordatevi di infornare senza le guarnizioni. Una volta sfornati, prima che le tortine si raffreddino, sigillate il barattolo in modo che il dolcetto rimanga sottovuoto e si conservi a lungo.

Da regalare insieme a: una coperta termica, una selezione di tè o caffè, bastoncini di zucchero

Da regalare a: l’amica a dieta (una tentazione almeno a Natale ci vuole), il resto della famiglia per una colazione speciale

  • Se siete curiosi di vedere a che punto è Babbo Natale, vi consiglio di dare una sbirciatina qui….
  • Inoltre leggete ASSOLUTAMENTE questo articolo ed andate sul sito indicato controllando le luci di Natale di questa casa in Ohio… adoro, adoro, adoro ❤ !!

… espressione alla vista delle “roselline” prima di essere infornate 

tortinemelabarattolo_2

… espressione alla vista delle “roselline” sfornate 

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *