Olive in Crosta, il Capodanno e il mio amore per i PopPop (che io da anni chiamo PofPof)

Tanto amo i PofPof (quelle palline scoppiettose da buttare a terra che fanno – manco a dirlo – “PofPof”), tanto odio il Capodanno. Sarà perché è un periodo già incasinato di suo e in cui in qualche modo ci si sente in dovere di organizzare qualcosa di particolare nonostante nessuno abbia mai voglia di fare niente, sarà perché i Capodanni più belli che ricordo sono quelli già passati, e da un pezzo tra l’altro… Quelli nella baita di amici di famiglia, in cui si facevano i fuochi. Quelli in cui immancabilmente a un certo punto comparivano le confezioni di mini ciccioli e PofPof per noi bambini, comprati dai papà e tenute nascoste fino all’ultimo, per farci sentire partecipi mentre loro approntavano i fuochi “veri”. Gli anni del mercante in fiera, gli anni in cui si saliva in baita con le torce in mezzo alla neve (perché la neve c’era sempre al 31, mica come adesso che tocca elemosinarla e che arriva boh forse a metà gennaio) e con i Moon Boot (altro accessorio che adoro ma che raramente posso sfruttare). Quelli in cui nel lettino si dormiva in 2 o anche 3 in modalità testa-piedi alternati. Se mi chiedete perché sogno una baita, forse un po’ è anche per ricreare quell’atmosfera, forse perché mi piace l’idea di un posto in cui “nascondersi” ogni tanto per scappare via e pensare solo a test di ricette, profumo di bosco e camino scoppiettante.

Malinconia a parte (ultimamente – e specialmente in queste feste – ne ho da vendere e spero il 2017 ne scacci via almeno un po’), vi auguro un allegro Capodanno pieno di scoppiettanti PofPof e vi lascio con una ricetta perfetta per questa serata: le olive in crosta. Parenti probabilmente alla lontana delle più regali e blasonate olive all’ascolana, sicuramente queste sono più veloci da fare e un’ottima alternativa per l’aperitivo. Vi servono pochissimi ingredienti e si cuociono al forno. Ultima freccia al loro arco è che le potete preparare in anticipo in quantità industriali per poi surgelarle e cuocerle all’occorrenza, l’ideale per un Capodanno in cui il numero degli invitati varia di ora in ora…

oliveincrostaIngredienti:
50g di farina 00
30g di parmigiano grattugiato
30g di burro a temperatura ambiente
1 cucchiaio di acqua fredda
Circa 20 olive verdi denocciolate
Circa 20 pomodori secchi

Preparazione:
Mescolate farina, burro e parmigiano aggiungendo pian piano l’acqua fino ad ottenere un impasto omogeneo quindi trasferitelo in frigorifero per almeno una ventina di minuti. Togliete il panetto, prelevate una pallina di impasto, schiacciatela fra le mani ottenendo un dischetto ed appoggiate al centro l’oliva riempita con il 1/2 pomodoro secco. Richiudete la pasta intorno all’oliva e rotolate fra le mani per levigare una pallina perfetta. Ora avete 2 opzioni: potete surgelarle (adagiatele su un piatto e surgelatele così poi dopo un paio di ore trasferitele in un sacchetto in modo mantengano la forma) oppure cuocerle in forno caldo a 180°C statico per 10-15 minuti.

In alternativa potete farcire le olive a sorpresa, facendone alcune con i pomodori, altre con un cubetto di mozzarella filante o del tonno in scatola mescolato a del formaggio spalmabile o, se siete ancora più di fretta, potete usare le olive già farcite con i peperoni che trovate già in commercio (e tipicamente in questo periodo dell’anno sono anche sempre in offerta 🙂 )

capodanno2017

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *