PanPizza con Lievito Madre

Settimana scorsa è stata davvero impegnativa, il weekend meritatissimo e la nuova settimana si prospetta già un disastro. Ho sperimentato qualche ricettina semplice (ma con tempi di lievitazione luuuuuunghi) con gli avanzi dai rinfreschi del lievito madre, è spuntata la mia prima orchidea dopo che i bocciolini erano lì da settimane e finalmente il mio progetto “Operazione Soffitta” inizia a prendere vita, anche se con una montagna di scatoloni da spostare ed altrettanta polvere. Bando alle ciance, oggi vi lascio la ricetta per delle ciabatte di pane alla pizzaiola, sempre approfittando del lievito madre in più. Potete ridurre i tempi di lievitazione usando il lievito normale (fresco o secco), i passaggi restano gli stessi. Adesso, direttamente dal divano, vado a spulciare su uno dei miei siti preferiti in cerca di ispirazione, fateci un salto anche voi, vi assicuro che merita…

Ingredienti:

per l’impasto
150g di farina 00
50g di lievito madre attivo e pronto all’uso (oppure 10g di lievito fresco o 5 di lievito secco)
1 cucchiaino di zucchero
80ml di acqua tiepida
1 cucchiaio di olio
1/2 cucchiaino di sale
Farina di semola per impastare

per il topping
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 cucchiaio di acqua
1 cucchiaino di origano
1 cucchiaino di olio evo
1/2 cucchiaino di pasta di peperoncino (opzionale)

Preparazione:
Impastate la farina con il lievito disciolto in acqua tiepida, zucchero, olio e sale fino ad ottenere una pallina di impasto liscia, aggiungendo qualche cucchiaio di semola per lavorarla senza che si appiccichi alla spianatoia. Lasciate riposare una ventina di minuti quindi create 2 ciabatte schiacciando ed allargandole con i polpastrelli. Create una salsina mescolando gli ingredienti del topping e spalmatela sulla superficie del PanPizza. Coprite con un foglio di pellicola trasparente attaccata direttamente all’impasto e lasciate lievitare in un luogo tiepido per almeno 24 ore. Togliete la pellicola ed infornate a 200°C, forno statico con all’interno una tazza piena di acqua, per 15/20 minuti.

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *