Balsamo Labbra all’olio d’oliva & Menta

Era da un po’ di tempo che avevo la cera d’api nel mio carrello Amazon e finalmente, quando è stato più sicuro ordinare online, ho potuto prenderla. Fa ridere il come sia diventato “sicuro”: in pratica il corriere suona il citofono e scappa via come fosse uno scherzo, lanciando il pacchetto dentro l’androne delle scale (se abbiamo aperto abbastanza velocemente) o abbandonandolo fuori dal portoncino. Fatto sta che ho messo le mani sul prezioso pacchettino al mattino, e alla sera non ho resistito ed ho dovuto testare la ricetta per questo balsamo labbra.

Io non mi trucco mai, ma non sopporto le labbra screpolate, motivo per cui in borsa/zaino gigante, un burro di cacao non manca di certo. Che sia il vento asciutto di primavera o l’aria fredda di ottobre, adorerete questo balsamo. Si prepara in 5 minuti di orologio (+altri 5 per farlo solidificare), è super idratante e lascia le labbra morbidissime. Visto il caldo ho optato per un gusto rinfrescante – la menta piperita – ma potete scegliere l’olio essenziale che preferite: limone, arancia, lavanda o anche tea tree ed eucalipto, vaniglia o cannella. Insomma, le varianti sono infinite. Per un’idratazione extra potete aggiungere il burro di karité, ma la “ricetta” funziona benissimo anche senza, se non l’avete in casa, semplicemente omettetelo.

Con queste dosi otterrete un burro davvero denso, perfetto per il caldo perché non rischia di sciogliersi in borsa, se lo volete più cremoso vi basterà dimezzare le dosi di cera. Ultimo suggerimento per oggi: se volete un balsamo colorato aggiungete la punta di un pastello a cera del vostro colore preferito!

Necessario:

  • 1 cucchiaio di cera d’api (io ne ho acquistata una già in chips)
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di burro di karité (o di olio di cocco) – opzionale
  • 10 gocce di olio essenziale alla menta piperita

Realizzazione:

Mettete in un pentolino antiaderente cera, olio e burro di karité. Accendete a fiamma bassa finché non è tutto sciolto. Mescolate delicatamente con una spatola in silicone. Spegnete il fornello, aggiungete l’olio essenziale, date un’ultima girata e trasferite in un barattolino in vetro (potete riciclare quello di una crema terminata) o in un contenitore di latta (quelli mini sono fantastici). Fate raffreddare e solidificare il balsamo: ci vorrà davvero pochissimo, vi accorgerete che è pronto perché da trasparente e liquido diventerà solido ed opaco.


Ho grandi progetti per la mia cera d’api. Di sicuro un beeswax wrap, ma anche una crema idratante per le mani (magari speziata per l’autunno) e candele super hygge. E voi, come la utilizzate in casa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *