Laugenbrötchen – Panini “Bretzel” Tedeschi

Il nome significa letteralmente “panini di liscivia” ma, nonostante nella ricetta originale vengano preparati appunto con questa sostanza caustica, ho optato per la versione più easy, facendoli bollire in acqua e bicarbonato di sodio prima di passarli in forno.

Restano morbidissimi e mi ricordano un sacco i buffet di insalata pre cena negli hotel in Trentino (c’è sempre un cestino pieno di questi e di schüttelbrot). Visto che al momento ciao ciao buffet e ancora più ciao ciao Trentino, ci consoliamo preparandoli in casa.

Perché se c’è una cosa che ci contraddistingue è che noi di Fun&Food non ci annoiamo mai, e ci inventiamo ogni giorno qualche ricetta novità da portare in tavola, combattendo così il freddo, il sonno, l’umore sotto i piedi ed il brutto tempo.

Peraltro, vi spiego anche come fare questa forma carinissima senza bisogno di attrezzi o altro, perché questo è un blog molto low cost, diciamolo pure…

Ingredienti:

Per l’impasto

  • 75g di acqua
  • 75g di latte
  • 6g di lievito fresco di birra
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 300g di farina 00
  • 1 cucchiaino di sale
  • 30g di burro

Per la cottura

  • 1 litro di acqua
  • 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio
  • Sale grosso (o in fiocchi)

Preparazione:

Scaldate l’acqua mescolata con il latte al microonde (30” a 750W). Scioglieteci il lievito e lo zucchero. Inserite in planetaria la farina e questo mix, quindi azionate al minimo e lasciate lavorare finché non si forma una palla. Incorporate il sale, fate ripartire, aumentate la velocità ed incorporate anche il burro, poco per volta. Lasciate impastare per almeno 5/10 minuti. Togliete dal boccale, lavorate qualche minuto a mano su una spianatoia leggermente infarinata ottenendo una palla liscia e fatela lievitare in una ciotola unta, coperta da un canovaccio umido, fino almeno al raddoppio di volume (un paio d’ore circa).

Riprendete l’impasto lievitato e dividetelo in 6 palline. Formate con ogni pallina un salsicciotto lungo e sottile.

Piegate a metà e twistate ogni cordoncino.

Annodate su sé stesso ogni filone, ottenendo dei panini con la caratteristica forma a spicchi.

Preriscaldate il forno, statico, a 200°C.

Portate a bollore l’acqua con il bicarbonato per il “bagnetto”. Quando si formano delle belle bolle in superficie tuffate un panino per volta e cuocetelo per circa 10 secondi, immergendo anche la superficie. Scolate bene ed appoggiate delicatamente sulla teglia. Cospargete con il sale grosso.

Infornate per 12 minuti, una volta verificato che il forno sia in temperatura. Sfornate e servite, sia caldi che freddi.


Tagliateli a metà, farciteli con speck e obatzda (se non sapete di cosa sto parlando qui trovate l’articolo ad hoc) e versatevi una birra. L’apericena tirolese è servita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *