Tortillas con Esubero di Licoli

Nel 2020, la carenza del lievito sugli scaffali dei supermercati ha veramente stupito tutti. La cosa che mi fa ancora strano è che la sua presenza o assenza nel banco frigo funga ancor oggi – a più di un anno di distanza – da termometro sull’andamento della pandemia. Puntualmente sparisce ai primi segni di zona rossa ed è una cosa che proprio non riesco a comprendere. Un po’ perché io panifico quasi 365 giorni l’anno e quindi non è un ingrediente così “stagionale”, un po’ perché a me un panetto da 42g dura come minimo 8 teglie di pizza (2 mesi circa) e sembra che gli acquirenti medi lo usino principalmente per questo, un po’ perché è da tempo che non chiudono le pizzerie d’asporto. Comunque, se anche voi l’anno scorso – per sopperire alla mancanza del lievito di birra – vi eravate cimentati con successo nella creazione del famosissimo “licoli in 3 giorni” (ma anche se ne avete uno da un po’ di tempo), saprete che non sempre il calendario dei rinfreschi è sincronizzato con la nostra voglia di panificare.

Cosa fare con l’esubero ricavato dal rinfresco? Semplice, lo tenete in frigorifero, ne accumulate QB e poi lo utilizzate in ricette furbe di riciclo, come queste tortillas per le vostre cenette messicane oppure questi cracker alle erbe perfetti per l’aperitivo.

Ingredienti:

  • 150g di esubero di licoli
  • 180g di farina manitoba
  • 2 cucchiai di olio di semi
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 90g di acqua

Preparazione:

Mescolate con un cucchiaio gli ingredienti in una ciotola, pescando bene dai bordi tutta la farina. Quando il panetto inizia ad essere più sodo, trasferitelo su un tagliere e lavoratelo a mano, fino a quando non risulta liscio ed elastico. Non necessita di lievitazione, ma lasciatelo riposare 30 minuti coperto da pellicola trasparente o da un telo umido, poi ricavate 8 palline di egual peso. Coprite nuovamente ed aspettate altri 30 minuti. I riposi facilitano la stesura delle tortillas. Stendetele con un matterello mentre fate scaldare una padella. Più sottili sono meglio è, per farle ancora più sottili allargatele con le mani mentre le adagiate nella padella. Ci vorranno pochi secondi di cottura ed inizieranno a gonfiarsi. Schiacciate le bolle con una paletta e girate immediatamente la tortilla. Cuociono circa 1 minuto per lato e per mantenerle più umide e morbide vi consiglio di avvolgerle in un canovaccio pulito mentre sono ancora tiepide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *