Club Sandwich al Salmone

Sebbene la nostra gita fuori porta del 1 maggio sia terminata miseramente causa diluvio mangiando tramezzini in auto in un parcheggio, devo ammettere che è stato comunque più divertente uscire che restare in casa. Il brivido della quasi normalità.

Nonostante il successone di ieri, per cercare di rendere leggermente più accattivante il 2 maggio, ho pensato a cosa preparare per il brunch della domenica, valutando in base al meteo se e come muoverci (ma con tutto pronto per ogni evenienza).

Ecco allora il lampo di genio: il club sandwich, al salmone però! Ora, io nemmeno lo mangio il salmone, ma quando mi vengono in mente delle ricette facilissime e veloci da realizzare tendo a gasarmi un sacco – sono una persona semplice, lo so.

Ingredienti:

  • 1 uovo
  • 1 pizzico di bicarbonato di sodio
  • 3 fette di pane bianco per tramezzini
  • 3 riccioli di burro
  • 1 cucchiaio di senape
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 ciuffetto di aneto
  • 100g di salmone affumicato
  • 1 manciata di insalata tipo iceberg
  • 2 cucchiai di formaggio spalmabile
  • Semi di papavero
  • Sale, pepe

Preparazione:

Mettete l’uovo in un pentolino con acqua fredda ed un pizzico di bicarbonato di sodio. Portate a bollore e cuocete per 10 minuti esatti. Raffreddate e sbucciate l’uovo sotto un getto di acqua fredda. Affettatelo – anche con apposito attrezzo che fa subito “dea dei panini”, salate e pepate su entrambi i lati.

Tostate le fette di pane, sopra e sotto, in una pentola antiaderente con un ricciolo di burro.

Preparate la salsa mescolando senape, miele ed aneto.

Componete il club sandwich: spalmate sulla prima fetta di pane il formaggio, aggiungete il salmone poi proseguite con semi di papavero, formaggio e fetta di pane. Sull’altro lato del pane-di-mezzo spalmate la senape e terminate con insalata, uovo, salsa e ultima fetta di pane. Infilzate con due spiedini il panino ed affettate lungo la diagonale.


Nell’archivio del blog trovate una datatissima versione classica al pollo (che devo assolutamente aggiornare appena possibile) mentre, per un ulteriore twist a questa versione di pesce, potete aggiungere qualche fetta di avocado fresco e una spruzzata di lime!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *