Spatzle alle Ortiche

Non si capisce che problemi abbia il meteo ultimamente ma pianificare i menù durante la settimana è diventata un’impresa. Quando c’è il sole scatta in automatico la voglia di riso freddo, nemmeno il tempo di appoggiarlo nel frigorifero che si scatena un super acquazzone con temperature in picchiata ed il riso – il giorno dopo – è da mangiare con calzini e felpa pelosetta.

Approfittando di una mattinata di sole (vi assicuro che il pomeriggio era stato di tutt’altro avviso), mia mamma ha raccolto un sacco di ortiche sulla pista ciclabile dietro casa. Poi me le ha regalate, perché lei mica le mangia… A quel punto in casa Fun&Food è partito il toto ricette. Se l’anno scorso avevo preparato degli gnocchi di ortiche, quest’anno ho optato per la loro versione express: gli spatzle (e per un pesto in arrivo a breve). Delicati e verdissimi, li ho conditi semplicemente con burro brunito, formaggio grattugiato ed una spolverata di paprika, ma si prestano benissimo anche ai sughi standard: panna e prosciutto, burro e speck.

Ingredienti:

  • 100g di foglie di ortica
  • 3 uova
  • 250g di farina 00
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • Acqua (QB)

Preparazione:

Sbollentate le foglie di ortica per 5 minuti, poi scolatele per bene. Lasciatele raffreddare, strizzatele e trasferitele nel frullatore con sale e uova frullando finché non saranno ben amalgamati. Trasferite in una ciotola e aggiungete poca alla volta la farina (la dose dipende molto da quanta acqua rilasciano le ortiche), l’impasto dovrà essere colloso, sodo e cadere pesantemente dal cucchiaio (agevolo video).

Fate riposare la pastella mentre portate ad ebollizione dell’acqua salata.

Tuffate gli spätzle a cuocere o utilizzando l’apposito attrezzo o uno schiacciapatate a fori larghi.

Appena vengono a galla io li scolo, poi li salto a fiamma alta insieme al burro lasciato abbrustolire finché non raggiunge un bel colore nocciola ed infine, prima di servire e fuori dal fuoco, aggiungo formaggio e paprika.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *