Wrap Bracelets

Mooooolto facili da fare, questi braccialetti daranno un tocco di colore al vostro autunno. Li potete fare di vari colori, sovrapporre riempiendo il polso per un effetto “gitana”, abbinare agli accessori colorati, e il tutto con pochissimo materiale che potete anche trovare di recupero frugando in casa o chiedendo alla nonna. Come? Seguite il tutorial passo a passo che ho preparato e vedrete quanto è semplice. Costo totale stimato per un braccialetto (se acquistate l’occorrente in merceria) 2€. Iniziate a prepararli adesso: saranno dei piccoli regalini chiudi pacchetto dei vostri regali natalizi (bisogna portarsi avanti un po’ con certi lavori..) e, perché no, per tutte le occasioni!!! Spero di essere stata abbastanza chiara, in caso contrario scrivetemi pure e risponderò a ogni vostra domanda!!

Occorrente:

Perline (quantità e forma dipendono dall’effetto che volete ottenere: più piccole se dovete fare più giri del braccio, più grosse se vi serve un giro solo / perline monocromatiche e rotonde per un effetto elegante, mezzi cristalli trasparenti per un effetto più brilluccicoso)
Cordino di cotone (lungo 10cm in più del doppio della lunghezza che volete per il vostro braccialetto – ad esempio, per 3-4 giri di braccialetto vi serviranno 2mt di cordino)
Filo da pesca trasparente o nero, a seconda della tonalità del braccialetto (lungo 2 volte il cordino di cotone)
1 bottone (opzionale) per la chiusura
Forbici
Mollette (anche quelle del bucato) per aiutarvi nell’infilaggio

Realizzazione:

Piegate il cordino di cotone a metà e fate un nodo a cappio all’estremità (abbastanza ampio perché ci passi il bottone, nel caso abbiate scelto questo tipo di chiusura).

 

 

 

 

Fate passare il filo da pesca all’interno del nodo e assicuratelo al cordino con un nodo ben stretto, avendo cura di tenere la stessa lunghezza di filo da pesca da una parte e dall’altra del cordino.

 

 

 

 

Ora inizia il bello…
Fissate a una rivista l’estremità con il cappio del cordino con il nodo del filo da pesca rivolto verso il basso e dall’altra parte i due lati liberi, ben tesi e poco distanziati.
Fate passare i due lembi del filo da pesca sui lati esterni del filo di cotone.

 

 

 

Infilate una perlina in una estermità del filo da pesca quindi inserite l’estremità libera del filo di pesca sempre nella perlina ma nella direzione contraria rispetto al primo filo.

 

 

 

 

Tirate in modo da fissare la prima perlina al cordino di cotone.
Fate passare i fili da pesca sotto i fili di cotone e ripetete l’operazione fino ad ottenere la lunghezza desiderata per il vostro braccialetto.

 

 

 

 

La tecnica è semplicissima, la cosa importante è ricordarsi di far sempre passare il filo da pesca sotto il filo di cotone su entrambi i lati, in caso contrario la perlina non si fisserà bene.
Abbiate cura di tirare bene il filo da pesca e state attenti che il cordino rimanga sempre ben teso, come se fosse una sorta di “binario” per le perline.

 

 

 

Una volta infilata l’ultima perlina e dopo aver verificato che la lunghezza sia esatta, fate passare di nuovo il filo da pesca sotto quello di cotone e invece di infilare una nuova perlina fate un paio di nodini.
Coprite il nodo del filo trasparente con un nodo che riunisca i 2 cordini di cotone.

 

 

 

A questo punto manca la chiusura: quella più spartana (che poi è anche la mia preferita) prevede che facciate qualche nodo sui cordini di cotone, uno sopra l’altro in modo che facciano spessore e creino una specie di pallina che, infilata nell’asola che avete creato all’inizio, fisserà il vostro braccialetto.
L’alternativa è quella di fissare (cucendolo con ago e filo) un bottone sulla parte finale del braccialetto, che entrando nell’asola lo chiuderà in modo più elegante!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *