Knot Scarf

Oggi un progetto da realizzare nel week end… una sciarpa facile facile con la fettuccia. Lo so che starete già dicendo: “Oddio la fettuccia, io non so fare l’uncinetto, cosa ci faccio?”. Bene, qui l’uncinetto non serve proprio… basta saper fare dei nodi piatti (e se non sapete fare neanche quelli vi spiego io!!!). Altro vantaggio è che la fettuccia al momento è molto di moda e quindi facile da trovare, in numerosi colori e sfumature. Il risultato è una sciarpa molto particolare, traforata ma che vi assicuro tiene davvero caldo, provare per credere!! Mi raccomando, se avete qualche domanda o bisogno di qualche chiarimento per la realizzazione scrivetemi, sono a vostra completa disposizione!

Tempo di realizzazione stimato: circa 45 minuti

Occorrente:

1/2 kg di fettuccia (la fettuccia viene venduta solitamente a gomitoli o a peso, con un gomitolo da 1kg vengono 2 sciarpe e qualche avanzo)
Forbici

Realizzazione:

Per cominciare vi servono 12 striscie di fettuccia lunghe circa 2 volte e 1/2 la lunghezza finale che volete ottenere per la sciarpa. Dividetele in 3 gruppetti (A-B-C) da 4 e fissatele con un normale nodo a cappio a circa 20cm dal fondo, creando così le frange.

 

 

 

Dividete la fettuccia in mazzetti da 2 per dargli più spessore (d’ora in poi lavoreremo con 6 fettucce) quindi annodate con un nodo piatto come mostrato in fotografia una fettuccia del gruppo A con una del gruppo B e la fettuccia rimanente del gruppo B con una fettuccia del gruppo C.

 

 

 

Bene, ora procedete così: annodate il lembo libero della fettuccia A con la fettuccia del gruppo B più vicina, in pratica annodate tutte le coppie (3) di fettucce vicine… guardate la foto: è più facile a farsi che a dirsi! Fatto? Bene, ora proseguite con questa serie di nodi (2 centrali, 3 esterni, 2 centrali, 3 esterni e così via) fino a quando vi mancano circa 30 cm dalla fine delle fettucce. A questo punto controllate di terminare il lavoro con 2 nodi centrali quindi riunite come all’inizio del lavoro i 3 mazzetti da 4 fettucce per fare le frange e fissate con un nodo semplice. Livellate con le forbici la lunghezza delle frange e preparatevi a sfoggiare la vostra creazione.

Come si fa un nodo piatto?

Anche qui arrivano in nostro soccorso le immagini. Provo a spiegarvi a parole, spero di essere abbastanza chiara! Fate un nodo normale quindi fate finta di fare un altro nodo normale sopra quello appena fatto. Scambiate i due fili e fate il secondo nodo esattamente al contrario del primo: il lato che andava sotto lo mettete sopra e viceversa. Voilà, il nodo piatto è fatto. Perché serve proprio un nodo piatto? Perché in questa lavorazione serve che la fettuccia entri dal nodo in una direzione ed esca esattamente nella stessa direzione… mi raccomando non barate o non otterrete un risultato apprezzabile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *