Bastoncini alla 007 (Operazione Prosciutto)

BastonciniAlla007Durante una gita in centro con un’amica, mentre cercavamo una presentazione di un libro del Dr.Mozzi che alla fine non c’era (presumibilmente perché quest’ultimo era al Mc Drive per uno spuntino), per riprenderci dallo smacco subito abbiamo fatto un giro in libreria. A un certo punto Puff: è apparso davanti ai miei occhi il sacro Manuale di Nonna Papera, uno di quei libri che ambisci per completare le collezioni dell’infanzia e che una foodblogger di rispetto deve assolutamente esporre in libreria! Dopo aver convenuto che a Paperopoli l’umore resta alto anche grazie ai numerosi alcoolici somministrati con garbo dall’anziana Papera all’interno delle preparazioni (che evidentemente ne sa di puericultura), mi sono lanciata su questa ricetta stuzzichino stranamente analcolica. Visto che le Feste non sono ancora terminate (Capodanno fa davvero capolino da dietro l’angolo e la spesa incombe) una ApeRicetta può sempre far comodo… ecco allora i Bastoncini alla 007 (operazione Prosciutto). Io ho dimezzato le dosi per ricavare circa 15/20 grissini e qualche leggera variazione che trovate fra parentesi ma vi riporto la ricetta originale.

Ingredienti:
250g di farina
Mezza bustina di lievito (io quello per dolci istantaneo)
100g di burro
100g di prosciutto crudo (magro) tritato (io avevo solo il prosciutto cotto)
2 uova
Un pizzico di sale e uno di prezzemolo finemente tritato

Preparazione:
Preparate la pasta (*) aggiungendo poi via via il prosciutto, il sale e il prezzemolo. Lavorate fino a ottenere una pasta liscia che lascerete riposare, coperta con un tovagliolo, per 10 minuti. Ora che la pasta è… tranquilla e ben disposta, spianatela col matterello finché diventa alta cm 1, quindi tagliatela a striscioline lunghe circa cm 25 e larghe un dito (mignolo!) che attorciglierete a spirale. Fate cuocere i bastoncini così ottenuti in forno moderato (160°) sulla piastra imburrata leggermente, e serviteli freddi. (io ho cotto a 180° per circa 20 minuti – la ricetta non dice quanto ci vuole – e sulla placca rivestita di carta forno – di burro ce n’è già in abbondanza).

(*) Mescolate insieme la farina e il lievito e, passandola attraverso un setaccio, versatela sul tavolo ben pulito “a fontana”: formate cioè un monticello in mezzo a cui farete un buco col dito. Mettete le uova nel buco e impastate ben bene con le mani: poi sbriciolate il burro, e impastate. A questo punto il più è fatto: non vi resta che aggiungere gli altri ingredienti (se ce ne sono) e impastare (avrete bell’e capito che è la cosa fondamentale!) fino a ottenere una palla della consistenza voluta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *