Dentifricio Solido DIY

Vi stupireste nel vedere quanti prodotti per la cura della persona io stia eliminando dal mio armadietto e quanti si possano tranquillamente sostituire con ricette ed ingredienti da dispensa. Se già avevate amato il balsamo labbra al candycane, la crema mani speziata ed i vari scrub che trovate qui sul blog (l’ultimo in particolare il thalasso, perfetto per l’estate), amerete anche questa ricetta per il dentifricio fatto in casa.

Con queste dosi otterremo un dentifricio in pasta da utilizzare sullo spazzolino bagnato come uno classico in tubetto. Forse risulterà leggermente più denso, cosa che lo rende davvero pratico da trasportare anche in viaggio in una scatoletta in latta. Vi avviso subito che la consistenza – complice l’olio di cocco che con il caldo tende a sciogliersi – può variare un po’ in base alla stagione.

Necessario:

  • 1 cucchiaio di olio di cocco
  • 1 cucchiaio e 1/2 di bicarbonato di sodio o di argilla bianca
  • 7 gocce di essenza di menta piperita
  • 2 gocce di essenza di tea tree

Realizzazione:

Niente di più semplice: mescolate con un cucchiaio tutti gli ingredienti, ed eventualmente regolate le essenze in base ai vostri gusti personali. Un consiglio: l’olio di cocco, quando fa troppo caldo, tende a diventare liquido. Cercate quindi di creare la vostra pasta di dentifricio quando l’olio di cocco è solido, meglio se appena tolto dal frigorifero, in questo modo sarà più semplice da lavorare, soprattutto con le temperature di questi giorni di fine agosto.

Qualche info in più:

  • Attenzione con le temperature torride perché l’olio di cocco tende a sciogliersi e la consistenza del dentifricio potrebbe risultare troppo fluida. Meglio conservarlo in frigorifero per un effetto ancora più rinfrescante!
  • Non aspettatevi il classico sapore dolce da dentifricio. Il bicarbonato, infatti, tende a conferire un gusto tendenzialmente salato. Non fatevi intimorire, l’effetto rinfrescante e la bocca fresca dopo aver lavato i denti vi lasceranno piacevolmente sorpresi. Se proprio non potete fare a meno aggiungete un pizzico di stevia in polvere (che dolcifica senza alimentare le carie) al dentifricio DIY.
  • Alternate l’utilizzo di questa ricetta a base di bicarbonato di sodio / argilla bianca a dei dentifrici commerciali meno basici, in modo da non risultare troppo aggressivi per lo smalto dei denti.

Disclaimer: i dentifrici non sono farmaci (fun fact – non è nemmeno obbligatorio usarli per forza in una routine di pulizia dentale), ma se siete in dubbio consultate il vostro dentista di fiducia prima di utilizzare questa preparazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *