Japanese “Cotton” Cheesecake

Non ho resistitooooooooo… l’ho dovuto fare: il web era pieno di commenti fantastici tipo “è come mangiare una nuvola” e il nome ogni tanto riporta pure Japanese Cotton Cheesecake. Ora, essendo a dieta avrei dovuto fare questa ricetta in segreto assoluto ma vabbè, la curiosità era davvero troppa e poi sembra davvero di mangiare aria perciò non ci si sente neanche troppo in colpa. Il gusto e la consistenza sono simili a quelli di una torta budino meringata, vi assicuro che è una favola!! Ecco la ricetta. E’ un po’ elaborata perché c’è qualche passaggio da fare e si finisce per sporcare la metà delle ciotole di casa ma il risultato merita assolutamente una prova!!!

Japanese “Cotton” Cheesecake

Ingredienti:

Fase A:
200g di formaggio cremoso tipo Philadelphia (io ho preso quello light ma la cosa fa solo ridere…ihihih)
40g di burro
100ml di latte

Fase B:
50g di farina 00
1 cucchiaio di fecola di patate o frumina
1 bustina di lievito per dolci

Fase C:
4 tuorli d’uovo
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

Fase D:
4 albumi
100g di zucchero semolato

Preparazione:

In un pentolino sciogliete senza formare grumi gli ingredienti della fase A. Togliete dal fuoco e aggiungete gli ingredienti della fase B. Quando saranno ben amalgamati aggiungete gli ingredienti della fase C. Per ultimo montate a neve gli albumi e quando saranno quasi montati del tutto aggiungete poco alla volta lo zucchero (come per l’impasto delle meringhe) fino ad ottenere un impasto lucido e molto sodo. Aggiungete circa 1/3 di questo impasto in quello che avete ottenuto in precedenza in modo da incorporalo bene senza smontare, quindi il resto. Travasate in una tortiera rivestita di carta forno e cuocete a bagnomaria in forno caldo (a 160°) per circa 1 ora.

7 commenti

  1. Oddio!!!La sofficità si vede eccome!!!!
    E leggendo gli ingredienti non mi sembra neanche quella bomba calorica!!
    Devo provare..non ho capito però l’ultimo passaggio.. non ne metto solo 1/3 di composto giusto? Lo metto tutto, ma intendevi poco alla volta..?
    Un bacio!

    1. Sìsì, si mette tutto, ma incorporandolo poco per volta rimane bello gonfio (tipo la ciotola strabordante!!!). Grazie per l’appunto, ora correggo il procedimento, buona giornata =)

  2. Bella ricetta… ho appena studiato un cheesecake light per domenica, e anche questo mi sembra abbastanza light, davvero brava!!! Da provare sicuramente! ^_^

    1. Sìsì, rispetto alle altre ricette che ho provato è molto più leggero. La cosa che stupisce di più comunque è la consistenza e la sofficità: non si riesce neanche a morsicare!!

  3. Questa torta è bonissima. Grazie per la ricetta. Ho mangiato tutto io. peccato che mio marito non piaceno i dolci.

  4. Adesso anche io sono curiosa di provare questa delizia!! Complimeti per la trovata:
    “fase A” “fase B”… decisamente un modo veloce per non riscrivere le stesse cose!
    Be, è questo il mio problema: non riesco mai bene nel riassumere le cose!! me lo dice anche il prof.!!
    ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *