Köttbullar – Polpette Svedesi

Chi mi conosce sa anche del mio amore per l’Ikea,per il suo ristorante e di conseguenza per le polpette svedesi. Sarà la modalità self service (che mi ricorda quando i miei da piccola mi portavano da “Aladino” a Gardaland), sarà per l’irresistibile combo cibo + cose di casa. Questa ricetta è rodatissima, la preparo e ripreparo anche in dosi doppie per surgelarle, ve l’avevo già proposta nel 2011 ed è giunta l’ora di rispolverarla, con una nuova grafica mooooolto più accattivante (non vi faccio neanche vedere quella vecchia perché è di una tristezza incredibile). E sì, se ve lo state chiedendo, prepariamo anche il finto sugo di arrosto express per accompagnarle! Ricetta non troppo leggera, ma ottima per scaldarsi in queste prime giornate freddolose. Al lavoro… le polpette sono una cosa seria!

Ingredienti:

(per circa 44-45 polpette)
2 cucchiai di cipolla
1 cucchiaio di olio
400g di carne macinata (di solito le preparo di manzo, ma oggi avevo il tacchino)
50g di pangrattato + qualche cucchiaio per la panatura
150ml di latte
1 uovo
2 cucchiaini scarsi di sale
Pepe a piacere

(per la cottura)
50g di burro

(per la salsa di accompagnamento)
200ml di panna
1/2 dado di carne o 1/2 cucchiaino di estratto di carne
1 cucchiaio di salsa di soia

Preparazione:
Tagliate finemente la cipolla, fatela soffriggere nell’olio finché non si imbiondisce per bene, togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Nel frattempo mettete in una ciotola capiente pangrattato e latte e fare riposare qualche minuto, in modo che il liquido venga assorbito bene dal pane. Aggiungete quindi tutti gli ingredienti: cipolla, carne, uovo, sale e pepe. Mescolate bene con le mani quindi trasferite in frigorifero per circa mezz’ora in modo da far compattare un po’ il composto. Ricavate delle palline della dimensione di una noce, rotolatele fra le mani per dargli una forma sferica e poi impanatele nel pangrattato per assicurarvi una crosticina croccante. Potete surgelarle così sopra un piatto per poi trasferirle in una busta (in questo modo non si attaccheranno fra loro) oppure cuocerle al volo. Scaldate il burro in una padella antiaderente, quando inizia a sfrigolare sui bordi è il momento di tuffare le polpette. Continuate a muovere la pentola in modo da girarle e dorarle su tutti i lati, in questo modo manterrete anche una bella forma sferica. Quando saranno quasi pronte scaldate la panna e scioglieteci dentro dado e salsa di soia. Servite le polpette inondate di salsa e, se vi piace, accompagnate di marmellata di frutti rossi, come fanno gli svedesi quelli veri!!

PS. Con la stessa ricetta (polpette magari fatte di dimensioni minori + salsa) potete condirci anche degli spaghetti gustosissimi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *