Melanzane a Funghetto

Un contorno mediterraneo e saporito per sfruttare al meglio le ultime melanzane di stagione ancora per poco. Se ancora non vi avevo convinto a provare questa ricetta, sappiate che il gusto ricorda molto quello della parmigiana, ma in versione light e semplificata.

Non fatevi trarre in inganno dal nome, qui di funghi non ce ne sono, ma il “funghetto” deriva solamente dal taglio della melanzana (la polpa in cottura tende a sciogliersi e restringersi mentre la buccia no, perciò alla fine l’effetto ottico è di piccoli “chiodini”).

Ingredienti:

  • 1 melanzana (circa 300g)
  • 2 manciate di sale grosso
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 250g di pomodori
  • 1 o 2 spicchi d’aglio
  • Basilico, sale e pepe

Preparazione:

Tagliate la melanzana a cubetti, coprite di sale grosso e lasciate in uno scolapasta a perdere acqua (ma soprattutto il gusto amaro). Ci vorranno almeno 30/40 minuti. Trascorso questo tempo sciacquatele e fatele asciugare  su un canovaccio. Scaldate l’olio extravergine d’oliva in una padella, tuffate le melanzane e fatele friggere per una decina di minuti finché non iniziano a colorarsi sui bordi. Scolatele e fatele asciugare su un foglio di carta assorbente, lasciando l’olio rimanente in padella. Tagliate a cubetti i pomodori e a metà l’aglio e fateli saltare in padella a fiamma vivace, finché i pomodori non iniziano a sfaldarsi. Rituffate in padella le melanzane con il basilico, cuocete altri 5 minuti e regolate di sale e pepe, scartate l’aglio poi servite. Sono buonissime anche fredde, ancora meglio il giorno successivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *