Fantasmini di Meringa

Oggi per proseguire il countdown di Halloween la ricetta di questi fantasmini di meringa. Li volevo fare da un sacco di tempo, ma ero preoccupata dalla riuscita delle meringhe (che quando si comprano tutto bene ma quando si provano a realizzare in casa rimangono sempre piuttosto umide). I segreti per farle asciugare bene senza creparsi? Temperatura bassa, forno ventilato e tanta pazienza.

Ingredienti:

  • 2 albumi (circa 60g)
  • 120g di zucchero semolato
  • 1 pizzico di sale
  • Vanillina (opzionale)
  • Cioccolato fondente per la decorazione

Preparazione:

Cominciate a montare gli albumi, quando iniziano a diventare bianchi proseguite ancora con la frusta, aggiungendo lentamente (un cucchiaio per volta) lo zucchero. Continuate fino ad esaurire tutta la dose di zucchero e montate ad oltranza finché passando la meringa fra due dita non sentirete più i granelli di zucchero (vi anticipo che ci vorranno quasi una decina di minuti). Solo alla fine aggiungete un pizzico di sale e la vanillina, mescolate per distribuire uniformemente e trasferite in un sac a poche o in un sacchetto per alimenti a cui taglierete un angolo per ricavare un “beccuccio” di fortuna. Create delle meringhette lisce su una teglia rivestita di carta forno, dando una forma che possa ricordare il corpo di un fantasmino. Bagnatevi un dito e schiacciate le punte in modo da evitare che si brucino in cottura. Infornate a 80°C (90°C massimo) in forno caldo, ventilato e preriscaldato. Il tempo di cottura dipende dalla dimensione delle vostre meringhe, ci vorrà da un minimo di un’ora a un paio di ore. Le meringhe sono pronte quando si staccano senza resistenza dalla carta forno. Almeno un paio se ne andranno con la prova assaggio.

Per la decorazione sciogliete metà del cioccolato a bagnomaria o al microonde, aggiungete quindi l’altra metà tritata finemente e mescolate. In questo modo otterrete una sorta di temperaggio del cioccolato. Create le faccine dei fantasmini con uno stuzzicadenti immerso nel cioccolato fuso e fate rapprendere prima di trasferire in una scatola di latta per proteggerli dall’umidità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *