Kipferl – Biscotti Mandorle & Vaniglia a Ferro di Cavallo

Per la serie “Ricette di Natale come se nevicasse…” oggi prepariamo altri biscotti, tipicissimi del periodo e dei tanto amati Mercatini di Natale: i Kipferl. Il nome significa “ferro di cavallo”, inutile spiegarvi il perché. Ci vuole veramente pochissimo a preparare l’impasto (io addirittura ho fatto tutto dentro il frullatore), poi basta dare la forma, infornare e cospargere di zucchero a velo una volta raffreddati. Ne esistono diverse varianti ma oggi realizzeremo quella ultra basic alla vaniglia, perché la semplicità premia sempre.

Perfetti da regalare – che la fortuna di un ferro di cavallo fa comodo a tutti soprattutto quest’anno – e da lasciare alla Vigilia con latte e Whiskey per Babbo Natale e le renne. Alla peggio potete mangiarli voi inzuppati nel tè, sono comunque una delizia!

Ingredienti (per 15 biscotti):

  • 50g di mandorle intere (io per un aspetto rustico ho optato per quelle con la buccia, ma vanno bene anche quelle sbucciate o direttamente la granella o la farina, quello che avete in casa andrà bene)
  • 60g di zucchero
  • 75g di burro
  • 1 uovo (serve il tuorlo, l’albume potrebbe servire nel caso l’impasto risulti un po’ asciutto)
  • 125g di farina 00
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • Zucchero a velo per servire

Preparazione:

Frullate le mandorle con lo zucchero poi inserite nel boccale del frullatore anche burro, tuorlo, farina, i semini prelevati dalla bacca di vaniglia ed un pizzico di sale. Azionate e continuate a frullare finché non iniziano a formarsi le prime briciolone di impasto (qualora risultasse un po’ asciutto aggiungete parte dell’albume). Trasferite la massa su una spianatoia infarinata e lavorate qualche minuto fino ad ottenere una palla omogenea. Dividete l’impasto ricavando una quindicina di biscotti della stessa dimensione (palline grandi quanto una noce) e quindi dategli la forma di salsicciotti affusolati alle estremità. Piegateli a forma di ferro di cavallo e disponete sulla teglia da forno, non serve distanziarli perché non cresceranno molto in cottura. Trasferite in forno, preriscaldato a 170°C, statico, a cuocere per 20 minuti. Una volta sfornati e raffreddati innevateli con una pioggia di zucchero a velo.


Messaggio autopromozionale: avete visto la nuova sezione dedicata alle ricette da Mercatini di Natale? Imperdibile! Per ricreare atmosfera e sapori del periodo, giusto in tempo per il fine settimana…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *