Walnut Red Pesto

image

Pausa pranzo di 20 minuti? Ecco la ricetta che fa per voi… Mettete a bollire l’acqua e scegliete la pasta o gli gnocchi che preferite. In 2 minuti prepariamo un pesto rosso niente male direttamente nel mixer. Con le dosi sono stata un po’ abbondante, il resto l’ho surgelato nello stampino per i cubetti di ghiaccio, domani li sformo, li trasferisco in un sacchetto da freezer e la prossima volta li butto direttamente in padella sopra la pasta oppure come salsa di accompagnamento a un petto di pollo grigliato, già porzionati a seconda delle esigenze. Pausa pranzo proficua e lungimirante… provare per credere!

Ingredienti:
2 manciate di noci sgusciate
100g di ricotta
5 cucchiai di acqua (così il pesto risulterà più leggero)
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
3 o 4 pomodorini secchi sott’olio
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
1/2 spicchio di aglio
Sale a piacere

Preparazione:
Tutto nel mixer, 5 minuti alla massima potenza. Condite la pasta o gli gnocchi direttamente nella padella ben calda e saltate qualche minuto per far insaporire e per scaldare anche il pesto. 

image

E se non vi bastasse… idee random da realizzare con un pesto (anche verde, perché no!)
Questo pesto si presta benissimo anche a una gratinatura (condite la pasta, infilatela in una teglia, coprite con abbondante formaggio filante e passate in forno ben caldo per pochi minuti) oppure può essere servito direttamente su dei crostoni abbrustoliti di pane. E’ anche abbastanza denso per fare da salsa dip alle classiche patatine e, a proposito di patate, potete lavare, sbucciare e tagliare a spicchi delle patate, condirle con qualche cucchiaio di questa salsa e cuocerle al forno finché non sono ben croccanti, sentirete che gusto! Ultima idea… lo Swirl Bread al pesto, cioè pane in cassetta con all’interno una spirale di condimento. Come farlo? Stendete la pasta da pane e spalmate un generoso strato di pesto, quindi arrotolate la sfoglia su sé stessa, cuocete in uno stampo da plum cake, affettate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *