Involtini Primavera al Forno

Involtini Primavera al Forno

InvPrimaveraDal momento che il weekend è stato tristemente annacquato e la settimana è ancora lunga, vi lascio con il mio esperimento dell’altra sera per cercare di migliorare l’umore, gli involtini primavera. Avevo già provato la ricetta un po’ di tempo fa, addirittura a quei tempi avevo realizzato in casa la pasta in cui avvolgerli (trovate qui la ricetta delle crepes).
InvPrimavera_7Questa volta invece ho trovato la pasta già pronta, saltato le verdure nel wok e cotto il tutto in forno per renderlo più leggero. Il risultato? Una bomba, provare per credere! E visto che in numerosissimi (ah ah) mi chiedete le ricette passo passo ed i tutorial per le realizzazioni più complesse, beccatevi le istruzioni per la chiusura.

Ingredienti:
1 cucchiaio di olio di semi
1 spicchio di aglio
3 carote
1 peperone rosso
1 cipollotto
1/2 cavolo cappuccio
2 cucchiai di salsa di soia
1/2 cucchiaino di curry
Sale

Preparazione:
Scaldate l’olio in un wok con lo spicchio di aglio tagliato a metà e privato dell’anima. Nel frattempo pulite tutta la verdura e affettatela a striscioline. Togliete l’aglio dalla padella e saltate a fiamma alta carote, peperone e cipollotto. Dopo un paio di minuti aggiungete il cavolo, la soia, salate e speziate. Saltate pochi secondi per insaporire ma non troppo altrimenti saranno cavoli amari (e non solo per dire). Lasciate quindi riposare e
raffreddare il tutto. Ed ora procediamo all’assemblaggio…
InvPrimavera_1
1) Disponete una cucchiaiata di verdure sul foglio girato di 45°
InvPrimavera_2
2) Alzate il lembo inferiore fino a coprire per bene tutto il ripieno
InvPrimavera_3
3) Chiudete i laterali verso l’interno
InvPrimavera_4
4) Arrotolate stringendo l’involtino
InvPrimavera_5
Una volta pronti potete accingervi a cuocerli: la classica frittura in olio di semi oppure, come me, potete optare per una ben più sana cottura al forno ventilato a 220°C per una decina di minuti finché il guscio non risulta bello dorato e croccante!
InvPrimavera_6

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *