Butter Chicken stile ristorante indiano, nella slow cooker

Ricetta comodissima (slow cooker ti adoroooooooo) e con un tempo di preparazione degli ingredienti di base (4 in tutto) davvero disarmante. Si butta tutto in pentola e si aspetta, facendo altro e senza bisogno di preoccuparsi di mescolare. Quando è quasi pronto, volendo, si può far bollire un po’ di riso basmati o preparare del chapati per accompagnare e fare da fondo “raccogli sugo”, tutto qui. Preparate tutto a pranzo e la vostra cena indiana sarà servita, anche più calda del take away (il più vicino a casa mia è a 1 ora di strada, fra andata e ritorno, perciò potete immaginare)!

Ingredienti:
300g di petto di pollo, disossato e tagliato a tocchetti
50g di burro
1 cucchiaio di pasta di curry
400ml di latte di cocco o, in alternativa, panna fresca

Preparazione:
Infilate tutto nella slow cooker, mescolate per distribuire il curry, coprite con il coperchio e fate andare su “high” per 4 ore, eventualmente togliendo il coperchio dopo 3 ore per far rapprendere un po’ il condimento.

  • Trovate la pasta di curry nei supermercati etnici. Attenzione: non tutte sono uguali… prestate attenzione perché alcune (come la mia) sono già piuttosto salate, prima di regolarvi cuocete tutto, assaggiate ed aggiustate.
  • Trovate paste di curry di ogni colore e varietà di ingredienti, non esiste un consiglio se non quello di provare e scegliere la vostra preferita, anche in base alla piccantezza desiderata, io uso quella gialla.
  • Se non trovate la pasta di curry potete optare per quello in polvere (1 o 2 cucchiaini), magari aggiungendo 1 cipolla tagliata a cubetti e 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro agli ingredienti base.

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *