Pollo TexMex nella slow cooker

Se – come la sottoscritta – avreste sempre bisogno di giornate da almeno 36/40 ore anziché 24 ed andate matte per il cibo messicano, questa ricetta fa proprio al caso vostro. Nata in 10 minuti una sera perché “la necessità aguzza l’ingegno”, si prepara al volo: in 5 minuti infilate tutto il necessario in padella, settate la vostra slowcooker e un paio di ore dopo avrete degli sfilacci tex-mex da leccarvi i baffi. Con la cottura a bassa temperatura il pollo rimarrà davvero tenerissimo, pronto da infilare in un wrap, in un panino o come salsa dip per dei nachos croccanti. L’ideale per un venerdì di corsa e una cena etnica improvvisata – che ha già il profumo del weekend – al rientro dal lavoro.

Ingredienti:

  • 300g di petto di pollo a fette
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 200ml di passata di pomodoro (o, se vi piace, della vostra salsa piccante preferita)
  • 1/2 cucchiaino di cumino in polvere
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di paprika affumicata
  • 1 cucchiaio di origano
  • Pepe e peperoncino a piacere
  • 1 lattina di mais
  • 1 lattina di fagioli rossi
  • 20 olive nere denocciolate

Preparazione:

Mettete nella slowcooker il pollo con olio, pomodoro e spezie. Impostate la temperatura su “high” e il timer su 90 minuti, terminati i quali dovrete estrarre il pollo (che ormai sarà tenerissimo) e sfilacciarlo aiutandovi con 2 forchette. Reinfilatelo in padella con mais, fagioli e olive scolati e risciacquati. Terminate la cottura per altri 30 minuti, senza coperchio questa volta, in modo da asciugare per bene il prezioso condimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *