Ferratelle

Inutile ripetervi che io adoro l’autunno, ormai da assidui lettori del blog dovreste conoscermi un po’, e forse vi ho già ammorbato abbastanza con questa cosa dei calzini caldi, il caminetto acceso, il plaid sul divano e il tè caldo quando si torna a casa dal lavoro. Perciò bando alle ciance, oggi prepariamo insieme le ferratelle, ideale accompagnamento per tè o cioccolata delle 17.00, si realizzano davvero in pochi minuti, soprattutto con questa ricetta basic e con dosi davvero pratiche da ricordare. Non avete idea di cosa stiamo parlando? Si tratta di cialde croccanti, adatte anche da servire con il gelato nella stagione estiva, ricetta del centro italia, ne esistono davvero un sacco di versioni nella zona Abruzzo, Lazio e Molise, tutte con nomi diversi, in base alla consistenza (cancellate, neole, nevole, nivole o pizzelle). Questi biscotti sono già bellissimi così ma, per renderli più golosi, potete anche pensare di ricoprirne metà con del cioccolato fondente sciolto al microonde.

Ingredienti:
1 uovo
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di olio di semi
2 cucchiai di farina 00
Aroma (io di arancia, anche se la ricetta originale prevede l’anice)

Preparazione:
Sbattete con una frusta l’uovo e lo zucchero fino a montarli un po’, aggiungete l’olio, l’aroma e quindi la farina, poca per volta, mescolando sempre per non formare grumi. Trasferite sull’apposita piastra elettrica, già calda e cuocete per circa 3-4 minuti (il tempo dipende dalla temperatura della piastra stessa, fate affidamento al colore, non appena diventa dorato si possono togliere. Trasferite a raffreddare sulla griglia rovesciata del forno e conservate in una scatola di latta.

Ps.immaginatene 2 farcite a sandwich con del caramello salato… non vi viene già l’acquolina?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *