Madeleines al Caffè

Mi spiegate esattamente in che stagione siamo? Primuggiosa? Freddavera? Mi ero preparata un sacco di ricette in vista della primavera/estate ed in funzione dell’arrivo del caldo ma non sono ancora riuscita a testarle. Anzi, complice un’ulteriore calo termico, ne sto pure approfittando per accendere il forno e, una volta terminata la cottura, lasciare aperta la portella per suggere un po’ di calore residuo. Ho anche rispolverato il rito del tè delle 17 ma, per uno sprint in più invece dei classici biscotti al burro, perché non abbinarlo a queste deliziose madeleines? Si preparano in un attimo con il caffè solubile e vi assicuro che già in cottura sprigionano un odore delizioso che profumatori per la casa scansateve! Avete presente l’aroma di “moka sul fornello” o di espresso che si diffonde la mattina nella rampa delle scale di casa o al bar? Ditemi voi come potete resistere…

Ingredienti (per circa 40 mini madeleines):

  • 2 uova
  • 100g di zucchero
  • 100g di burro
  • 100g di farina 00
  • 2 cucchiai di caffè solubile
  • 1/2 cucchiaino – scarso – di lievito in polvere per dolci
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia o 1 bustina di vanillina

Preparazione:

Sbattete le uova con lo zucchero finché non sono spumose. Aggiungete il caffè in modo da farlo sciogliere per bene, quindi il burro ammorbidito a temperatura ambiente. Per ultimi integrate farina, lievito e vaniglia. Mettete l’impasto in frigorifero a riposare per almeno 30 minuti mentre il forno va in temperatura (180°C statico). Riempite lo stampo per madeleines, appena appena sotto al bordo, il mio è praticissimo perché è in silicone, non va nemmeno imburrato e ogni dolcetto equivale a un cucchiaino di impasto. Cuociono 15 minuti a infornata (tenete presente che le mie sono piccole, nel caso di stampi più grandi regolatevi con la prova dello stuzzicadenti). Una volta sformate e lasciate raffreddare potete guarnirle con dello zucchero a velo (zero sbatti!).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *