Lussekatter – Panini Dolci Svedesi allo Zafferano

S. Lucia, la notte più lunga che ci sia, solstizio scansate… Dalle nostre parti, questa festa è molto sentita. Cade il 13 dicembre e per quell’occasione si portano doni e dolcetti o mandarini ai bambini (rigorosamente low cost). Si festeggia anche nei paesi nordici ed in particolare in Svezia, dove è usanza preparare i Lussekatter da consumare proprio in questi giorni. Noi li inforniamo oggi per avere la colazione pronta domani mattina, mentre i bambini seguono la scia di caramelle e scartano i pensieri.

Il nome significa letteralmente “gatti di Lucia” ed in effetti la forma ricorda proprio la forma di un gatto con la coda attorcigliata. In realtà ricorda anche gli occhi della Santa (che infatti è protettrice proprio degli occhi) perché nella ricetta originale vengono messe 2 uvette al centro delle spirali – prontamente sostituite da cioccolato dal team di Fun&Food.

Ingredienti (per 6 panini dolci):

  • 150g di farina manitoba
  • 50g di lievito madre (o 3g di lievito di birra fresco)
  • 75ml di latte caldo + 1 tazzina di latte per spennellare le brioche
  • 30g di zucchero
  • 1 bustina di zafferano
  • Aroma vaniglia
  • 30g di burro
  • 1 pizzico di sale
  • 12 cubetti di cioccolato fondente per decorare (nella ricetta originale è prevista uvetta ammollata nel rum)

Preparazione:

Sciogliete il lievito nel latte caldo (35°C) con lo zucchero, lo zafferano e la vaniglia. Incorporate il tutto alla farina e mescolate nell’impastatrice finché non risulta ben incordato. Solo a questo punto aggiungete burro e sale e fate lavorare ancora 5 minuti. Fate lievitare in una ciotola oleata fino al raddoppio (ci vorranno da un paio di ore con il lievito fresco a 4/5 ore con il lievito madre). Stagliate in 6 palline di egual peso poi allungatele a salsicciotto, creando un filoncino lungo circa 30/40cm. Arrotolate le estremità creando due spirali in senso opposto, spennellate con il latte e trasferite a lievitare per almeno un paio di ore.

Infilate il cioccolato o l’uvetta al centro delle spirali, spennellate nuovamente con un goccio di latte ed infornate a 180°C, statico, per 18 minuti. Sfornate, rispennellate un’ultima volta con il latte intanto che sono ancora calde e lasciate raffreddare.

Un consiglio? Tagliatele a metà e farcite con confettura di albicocche, una bomba!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *