Ramadan Pide – Pane Turco tipico del Ramadan

In questo mese (più precisamente da oggi e fino al 12 maggio) si celebra il Ramadan, e quindi ho pensato di ricreare a casa qualche ricetta tipica e particolare, spesso preparata solamente in questa occasione. Queste pide turche, ad esempio, vengono cucinate tutto l’anno, ma durante il Ramadan assumono questa forma particolare (una specie di piumino fluffoso) e vengono cosparse di semi di sesamo e di nigella sativa (che ovviamente non sono riuscita a trovare nei miei supermarket di fiducia). Altra particolarità di questo pane, è che prima della cottura viene spennellato con un mix di melassa di melograno e acqua oppure di yogurt e uovo.

Inutile dirvi che non sono riuscita nemmeno a trovare la melassa di melograno, motivo per cui ho optato per il malto d’orzo che ha una consistenza simile, è dolce quasi come la melassa e nella pizza/pane ci sta sempre bene perciò… perché no.

Fatemi sapere se siete stati più fortunati di me nel reperire gli ingredienti e se avete altre ricette da suggerirmi adatte al periodo, ma nel frattempo provate assolutamente questo pane veramente speciale!

Ingredienti:

  • 150g di farina manitoba (un’alternativa favolosa è la semola rimacinata)
  • 150g di farina tipo 1
  • 100g di licoli (oppure 4g di lievito di birra fresco)
  • 180g di acqua
  • 20g di olio extravergine d’oliva
  • 8g di sale
  • 1 cucchiaio di malto d’orzo + 1 cucchiaio di acqua (o in alternativa 1 tuorlo d’uovo + 2 cucchiai di yogurt al naturale)
  • Semi di sesamo e nigella sativa (cumino nero)

Preparazione:

Lavorate le farine, il lievito e l’acqua in planetaria, finché l’impasto non risulta ben incordato e liscio. Incorporate quindi olio e sale, aumentate la velocità e fate impastare per almeno 5 minuti. Fate lievitare coperto da un canovaccio bagnato direttamente nel boccale per almeno un paio d’ore (4 nel caso utilizziate il licoli), poi ricavate 2 panetti ed allargateli direttamente su una teglia con le mani, dandogli una forma ovale e uno spessore di circa 1cm. Fate nuovamente lievitare per un’ulteriore ora. Spennellate delicatamente le pagnotte con il mix di malto e acqua e, utilizzando i polpastrelli, disegnate il contorno e la scacchiera sulla superficie delle pagnotte.

Premete fino a toccare la teglia, in modo da far penetrare bene la copertura anche nei solchi creati, in questo modo sarete anche sicuri che il disegno si vedrà dopo l’ulteriore lievitazione del pane in cottura. Aggiungete in superficie i semi.

Cuocete in forno caldo, statico e preriscaldato a 220°C con una ciotola di acqua sul fondo, con la teglia posizionata nella parte bassa, per 13 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *