Gyros Express in Padella

Oggi facciamo un viaggio in Grecia (e magari addirittura su una spiaggia con costume ed infradito) con questo street food saporitissimo.

Per chi ancora non lo conosce, il gyros è un piatto composto da carne (spesso di maiale, ma oggi noi lo prepareremo al tacchino), speziata ed abbrustolita su uno spiedo rotante stile kebab. Viene tagliata sottile e servita al piatto oppure in un wrap, tipicamente insieme a delle patate fritte o arrostite e altri ingredienti, a seconda dei gusti e delle versioni .

Sembrerebbe difficile da replicare in casa, visto che nessuno di noi ha nell’armadietto lo spiedo tipico per questa preparazione, ma con qualche accortezza vi assicuro che si ottiene un ottimo risultato homemade. 

Io l’ho servito in una tortilla al pomodoro con delle patate gyros tagliate a cubetti, pomodori tagliati a rondelle e conditi con sale e pepe, qualche rondella di cipolla brasata in padella, salsa allo yogurt e tantissimo origano ma potete aggiungere altri ingredienti a piacere… qualche altro esempio? Un flatbread allo yogurt anziché la tortilla, olive kalamata (quelle nere tipicamente greche), feta a cubetti e cetrioli a rondelle con salsa tsatziki. Vi lascio rapidamente il procedimento per ottenere gli “sfilacci” di carne, per il resto sbizzarritevi e scatenate la fantasia con le combinazioni più originali e saporite! Kalí órexi!

Le immancabili spezie Gyros del Flying Tiger <3 … ed è subito estate!

Ingredienti:

  • 300g di tacchino arrosto (va bene se l’avete avanzato dopo un pranzo light oppure optate per quello a fette, già imbustato e pronto nel banco frigo)
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1 cucchiaio colmo di spezie gyros (io mi rifornisco sempre al Flying Tiger)

Preparazione:

Riducete il tacchino in striscioline. Scaldate benissimo sui fornelli un wok e, quando sarà ben caldo, aggiungete carne, olio e spezie. Saltate a fiamma alta, mescolando bene in modo da creare qualche pezzetto più croccante, ma senza rischiare di bruciare la carne. Quando siete soddisfatti del risultato spegnete e componete il vostro gyros.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *