Piña Colada

Oggi è il Cinco de Mayo e quindi… cibo messicano (che peraltro adoro) a volontà! Io vi consiglio – direttamente dall’archivio di ricette rapide di Fun&Food – quesadillas di pollo con contorno di patate gyros al forno, magari speziate con un mix texmex homemade. Già che ci siamo, lo accompagniamo con qualcosa da bere di fresco e tropicale. La Piña Colada è un drink originario di Porto Rico a base di rum bianco, ananas e cocco. Inutile dirvi che sa di estate e di aperitivi in spiaggia.

Oggi prepariamo la versione originale e vi lascio qualche suggerimento per sostituzioni (non so da voi ma oggi da noi il supermercato era di nuovo preso d’assalto e mancava un sacco di roba) e per una versione analcolica.

E sì, io l’ho preparata con ananas congelato, gelato panna e cocco rapé perché in casa non avevo una cippa. L’arte di arrangiarsi!

Ingredienti:

Come i veri bartender vi lascio le dosi in proporzioni anziché peso. Figo eh?

  • 2/10 di rum bianco
  • 5/10 di succo d’ananas
  • 3/10 di latte (o crema) di cocco
  • Ghiaccio QB

Preparazione:

Frullate il rum con il ghiaccio, aggiungete succo d’ananas e latte di cocco quindi shakerate e servite decorando con fettine di ananas, cocco in scaglie abbrustolito in padella e immancabile ombrellino.

Varianti:

  • Per una versione analcolica sostituite il rum con una pallina di gelato alla panna o al cocco.
  • Al posto del succo di ananas potete (come ho fatto io) surgelare delle fette di ananas con il loro succo e frullarle direttamente mentre sono ancora congelate.
  • Sostituite il latte di cocco con gelato alla panna (o semplice panna) e cocco rapé frullati finché il cocco non scompare nella crema (2 cucchiai di gelato + 2 cucchiai di cocco).

Altre idee su cosa preparare per cena le trovate qui, mentre qui sotto vi lascio qualcosina da ascoltare mentre preparate l’aperitivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *