Come ormai saprete, da anni il Capodanno più divertente da festeggiare per me è decisamente quello cinese. È la scusa buona per assaggiare e testare nuove ricette, nessuno ti chiede “cosa fai per Capodanno?” e la pressione sociale su questa data è pressoché inesistente.

Il Capodanno Cinese coincide con quello Coreano e quindi quest’anno ho deciso di festeggiare in maniera e con menù alternativi.

Semplici ma sfiziose, queste chips si preparano con i fogli di riso (quelli che si utilizzano per preparare gli involtini primavera). Li trovate nei negozi etnici, in fogli rotondi o quadrati. Il procedimento per prepararle è veramente carino ma semplicissimo. Assomigliano un sacco alle nuvole di gambero dei ristoranti cinesi, ma sono vegetariane (e più sottili).

Vi lascio ricetta ed istruzioni, seguitemi per altre ricette orientali in vista del fine settimana ( il Capodanno Cinese quest’anno cade il 12).

Ingredienti:

  • Fogli di riso
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1/4 di cucchiaino di cipolla in polvere
  • 1/4 di cucchiaino di aglio in polvere
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • Olio di semi (io ho usato quello di arachidi) per friggere

Preparazione:

Tagliate a pezzi i fogli di riso (io li ho divisi in 4). Preparate il condimento mescolando parmigiano e spezie e mettetelo in una ciotola capiente con coperchio o in un sacchetto di plastica per alimenti.

Scaldate l’olio, ve ne servirà pochissimo: un dito d’olio in un wok diametro 20cm sarà sufficiente. Verificate che sia in temperatura inserendo un stuzzicadenti al centro della padella e controllando che generi un sacco di bollicine. Aggiungete un pezzo di foglio di riso per volta. Si gonfierà immediatamente e dovrete toglierlo non appena sarà diventato tutto bianco. Vi lascio il filmato perché è davvero una figata.

Scolate le chips dall’olio in eccesso appoggiandole su un foglio di carta assorbente, quindi trasferitele nella ciotola o nel sacchetto con il condimento. Chiudete e shakerate delicatamente il vostro contenitore per distribuire uniformemente il sapore su tutte le “patatine”. Servite e, se non le consumate immediatamente, tenetele al riparo dall’umidità in un contenitore ermetico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *