Homemade Pickles – Cetriolini sott’aceto fatti in casa – Perfetti per gli Hamburger!

In vista della burger night, che a casa Fun&Food cade ogni volta in un giorno diverso, mi sono portata avanti preparando i cetriolini sott’aceto da fast food. Quando ho iniziato a cercare la ricetta non avrei mai pensato di metterci 5 minuti in tutto di preparazione, il resto sono tempi di riposo e di raffreddamento.

Il risultato è favoloso: prontamente testati in un hamburger il giorno il barattolaggio, i cetriolini erano già pieni di sapore e sfiziosissimi!

In vista del Superbowl, che verrà trasmesso stanotte per noi italiani, vi invito a preparare i vostri “pickles” fatti in casa stamattina, per poterli prontamente infilare in un hamburger (o hot-dog) notturno degno di questo evento!

Ingredienti:

  • 1 cetriolo
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1/2 tazza di aceto bianco
  • 1/2 tazza di acqua
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaio di cipollotto a rondelle
  • 1 cucchiaino di semi di senape (io questa volta non li avevo, ma la prossima volta li utilizzerò sicuramente)
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale, pepe e aneto a piacere

Preparazione:

Lavate ed affettate il cetriolo, in fette spesse 2 o 3 mm, meglio ancora se con un tagliaverdure ondulato. Conditelo con i 2 cucchiaini di sale, mescolate, copritelo e fatelo riposare in frigorifero per almeno 1 ora.

Riprendete le rondelle di cetriolo e sciacquatele dal sale in eccesso, scolatele mentre preparate il sott’aceto.

Scaldate in un pentolino acqua, aceto, zucchero, cipollotto, semi di senape, aglio e pepe finché tutto lo zucchero non si sarà sciolto completamente e la miscela inizierà a sobbollire. Mettete i cetriolini in un barattolo con l’aneto, versate sopra il mix agrodolce, assaggiatene un po’ con un cucchiaino e regolate di sale. Mescolate, e fate raffreddare, infine chiudete e trasferite in frigorifero.

Si conservano un paio di mesi in frigorifero nel loro liquido, controllate che restino sempre completamente immersi. Più passa il tempo più si insaporiranno, purtroppo man mano perderanno anche la loro croccantezza.


Per praticità, perché so che vi interessa, qui trovate la ricetta dei burger buns, e qui quella dei panini per hot-dog. Anche la sezione salse potrebbe tornarvi comoda!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *