Harira – Zuppa Marocchina con Carne & Legumi tipica del Ramadan

Oggi, visto il meteo più da novembre che da aprile, vi lascio la ricetta di qualcosa di caldo. Per restare in tema con il mese segnato dal calendario, però, ho pensato di cucinare l’harira: una zuppa saporitissima di origine marocchina ed a base di carne e legumi, preparata di solito durante il periodo del ramadan.

Il nome deriva dalla parola araba che significa “liscio”. Il motivo è presto detto: quasi a fine cottura viene aggiunta alla zuppa una pappetta preparata con acqua e farina, che le dona una cremosità unica e una consistenza “liscia” e vellutata senza utilizzare panna né latte. Testatela e la cucina si riempirà con l’odore delle spezie, facendovi provare dopo più di un anno l’ebrezza di un viaggio, ma senza scomodarvi da casa (anche perché ancora non ci si può muovere troppo).

Ingredienti:

  • 80g di ceci
  • 50g di lenticchie
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 200g di spezzatino di vitello o manzo
  • 1 grossa cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 spicchio di aglio
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di paprika
  • 1/2 cucchiaino di curcuma
  • 1/4 di cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1/4 di cucchiaino di cannella in polvere
  • 1/4 di cucchiaino di coriandolo in polvere (o 1 cucchiaio di foglie fresche)
  • 1/4 di cucchiaino di pepe
  • 1/2 bustina di zafferano
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 200ml di polpa di pomodoro (o 4 pomodori maturi)
  • 1,5l di acqua
  • 30g di spaghetti spezzati o un pugno di riso
  • 1 cucchiaio di farina + 2 tazzine da caffè di acqua

Preparazione:

Mettete in ammollo ceci e lenticchie in acqua fredda per almeno 12 ore prima di preparare la zuppa (oppure optate per quelli in barattolo, scolati e sciacquati).

Scaldate l’olio in una casseruola, aggiungete lo spezzatino e fatelo colorare su tutti i lati. Quando sarà ben abbrustolito, aggiungete cipolla e sedano puliti e tagliati a cubetti e l’aglio, tritato finemente. Non appena le verdure risulteranno morbide, incorporate tutte le spezie, fatele tostare un paio di minuti quindi sfumate con pomodoro e acqua, aggiungete i ceci e proseguite la cottura a fiamma bassa, con il coperchio. Dopo circa 1 ora di cottura versate anche le lenticchie e, se necessario, ulteriore acqua. Cuocete per altri 20/30 minuti, assaggiate e, se ceci e lenticchie vi sembrano sufficientemente cotti e la carne risulta morbida, aggiungete gli spaghetti spezzati e la pastella preparata mescolando acqua e farina senza formare dei grumi. Ultima cottura di ulteriori 7 o 8 minuti e la zuppa è pronta per essere servita, con qualche fogliolina di prezzemolo come decorazione ed ancora bollente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *