Cookie Fries – Finte Patatine Biscotto

Con la stessa base frolla dei cuor di mela, ho spudaratamente copiato l’idea a Disneyland e ho preparato le cookie fries. L’idea è semplice ma geniale: biscotti di frolla (con gocce di cioccolato che ci stanno sempre bene) tagliati a forma di patatina fritta. Ma soprattutto, Baby Fun&Food li adora (a differenza delle pizzette Mickey Mouse, se vi ricordate bene).

A Disneyland servono una versione vegan con in aggiunta delle salse di diverso colore che ricordano maionese (a questo scopo potreste preparare una crema al cioccolato bianco) e ketchup (come ad esempio una confettura di corniole o di fragole).

Non faccio nomi perché non mi paga nessuno, ma sappiate che il gusto della mia versione è identico a un biscotto famoso che fa rima con nocciole. Sì, l’accento è diverso, ma come dicevo prima non mi paga nessuno.

Ingredienti:

  • 150g di burro
  • 125g di zucchero
  • 2 uova
  • 300g di farina (tutta 00 oppure 1/2 farina 00 + 1/2 tipo 1)
  • 1 pizzico di sale
  • Aroma vaniglia
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 150g di gocce di cioccolato fondente

Preparazione:

Tagliate il burro freddissimo a cubetti e mettetelo nella ciotola dell’impastatrice (o in un frullatore) con lo zucchero. Azionate finché lo zucchero non è stato completamente assorbito dal burro. Aggiungete le uova, fate girare qualche secondo a bassa velocità e quindi incorporate farina setacciata con il lievito, sale, vaniglia e gocce di cioccolato. Lasciate impastare finché non si formano le prime briciolone, poi compattate con le mani creando un disco di pasta, che metterete in frigorifero, coperto da pellicola o in un contenitore ermetico, a riposare per almeno 30 minuti.

Stendete l’impasto in un rettangolo spesso circa 6 o 7mm, quindi ricavate – ancor meglio se con un cutter ondulato – delle strisce larghe 1cm circa e lunghe 10cm, da disporre leggermente distanziate su una teglia ricoperta di carta forno o si tappetino in silicone.

Questi biscotti cuociono 13/14 minuti a 180°C, in forno statico preriscaldato. Fate raffreddare e poi conservate al riparo dall’umidità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *