Scarpinocc – Pasta Ripiena Vegetariana tipica di Parre (BG)

Domenica la Lombardia è tornata zona gialla, con conseguente migrazione della gente che poteva nelle seconde case. La nostra valle è quindi stata letteralmente invasa, quasi come alla sagra degli Scarpinocc di Parre.

In questo 2020, da vera foodblogger, mi sono mancate un sacco le sagre e le manifestazioni mangerecce. Dalla fiera del santo del paese, passando per Oktoberfest, mercatini di Natale e sagre enogastronomiche. Che dire se non che cercheremo di riprodurre tutte le ricette in casa? Se già vi eravate innamorati di Parre grazie agli gnoc in cola, non potete esimervi dal provare anche gli Scarpinocc.

Si tratta di ravioli con un ripieno povero a base di formaggio e pangrattato, piegati a mezzaluna e poi schiacciati per dargli la forma di calzatura. La versione povera e vegetariana dei Casonsei (ora che ci penso devo cucinarvi anche quelli…). Non temete, la mancanza della carne è stata prontamente sostituita da fiumi di burro e formaggio!

Ingredienti:

Per la pasta:

  • 300g di farina 00
  • 100g di semola
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino di sale
  • Acqua QB (circa 180/200ml)

Per il ripieno:

  • 200g di formaggio grana grattugiato
  • 80g di pangrattato
  • 100g di burro
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale, prezzemolo, miscela 5 spezie
  • 1 uovo
  • 50ml di latte

Preparazione:

Create una fontana con le farine ed il sale, rompete al centro l’uovo, aggiungete l’olio e circa 1/2 bicchiere di acqua. Iniziate ad impastare aggiungendo quanta acqua serve per ottenere un panetto morbido ed elastico. Formate una palla e lasciate riposare per almeno 30 minuti coperta affinché non si secchi troppo in superficie.

Preparate il ripieno facendo abbrustolire l’aglio nel burro finché non diventa di un bel colore nocciola, poi scartate lo spicchio. Mescolate formaggio, pangrattato, sale, prezzemolo tritato, spezie e versate sopra il burro. Aggiungete infine l’uovo e latte. Formate una palla soda e fate compattare anche questa in frigorifero per almeno mezz’ora.

Stendete la pasta sottile (se usate la macchinetta arrivate alla penultima tacca), ricavate dei dischi con un bicchiere del diametro di circa 7/8 cm. Preparate tante palline di ripieno della dimensione di noci e disponetele al centro dei dischi.

Inumidite i bordi con un goccio d’acqua e chiudete a mezzaluna.

Piegate il centro verso l’alto e schiacciate con una nocca in mezzo per creare la forma tipica senza rompere la pasta.

Gli Scarpinocc cuociono in acqua bollente salata, i tempi dipendono molto dallo spessore della pasta. Ci vorranno da un minimo di 5 ad almeno 13 minuti di cottura. Potete condirli con abbondante burro fuso e salvia, oppure con petali di pancetta abbrustolita nel burro e immancabile salvia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *