Passatelli Panna & Speck

È da un po’ che volevo provare a fare i passatelli ma ero senza attrezzo estrusore perciò, appena mia mamma me l’ha prestato, sono immediatamente tornati nella mia Cooking List con prepotenza. E siccome oggi c’è il sole e fa caldo ho pensato di prepararli nella versione asciutta – golosissima – con panna e speck.

Se dovesse servirvi causa malanni stagionali, l’impasto per la versione in brodo è lo stesso, solo che al posto della noce moscata la ricetta originale vuole la scorza di limone (tranquilli, al primo acquazzone primaverile vi posto anche questa alternativa).

Ingredienti (per 2 persone):

  • 70g di pangrattato
  • 70g di formaggio grattugiato (Grana o Parmigiano, io tifo sempre per il primo)
  • 2 uova medie
  • Un pizzico di noce moscata
  • 2 cucchiai di panna e 5 o 6 fette di speck per il condimento
  • Pepe nero

Preparazione:

In una ciotola mescolate bene pangrattato, formaggio, uova e noce moscata. Impastate ottenendo una pallina morbida ma soda e non appiccicosa. A seconda della dimensione delle uova il pangrattato potrebbe essere o troppo (a questo punto aggiungete un goccio di acqua), o troppo poco (in tal caso aggiungetene altro, un cucchiaio alla volta). L’impasto va fatto riposare almeno mezz’ora prima di essere trafilato – ta daaa qui sotto vedete il mio che ronfa beatamente coperto da una cuffia per doccia.

Preparate il sugo facendo sfrigolare lo speck tagliato a striscioline in una padella antiaderente. Quando sarà bello croccante aggiungete la panna e spegnete il fuoco.

Portate a bollore dell’acqua salata. Schiacciate i passatelli direttamente in pentola con l’apposito strumento (uno schiacciapatate dai fori grossi) e tagliandoli alla lunghezza di circa 7/8cm.

Cuoceteli per circa 5 minuti, tenete da parte una tazza di acqua di cottura nel caso vi servisse allentare la salsa ed accendete la pentola con il condimento. Dopo averli scolati tuffate i passatelli nel sugo di panna e speck, saltando a fiamma alta per qualche secondo in modo da restringere la salsa. Servite fumanti e con una grattata di pepe nero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *