Flammkuchen – Pizza Alsaziana

Non è una novità che io adori i paesi nordici e che, appena ne ho l’occasione, cerco di organizzarmi gite o ferie alla volta del nord Europa (è un po’ che punto proprio Capo Nord, sappiatelo).
Oggi, per sentirmi in vacanza almeno un cicinnin, ho deciso di preparare la pizza alsaziana. Sono la prima grande fan della pizza italiana perciò, puristi del genere, non impallidite alla vista di questa ricetta, tipica dell’Alsazia ma diffusa anche più a nord, che consiste in una base croccante farcita con panna, cipolle, pancetta e formaggio. Datele una possibilità, non ve ne pentirete. E se non vi piace come suona “pizza alsaziana”, potete sempre chiamarla “flammkuchen”.

Ingredienti (per 2 teglie da forno – 4 persone):

per l’impasto…
400g di farina 00
240ml di acqua
1 cucchiaino di zucchero
5g di lievito fresco
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di olio

per la farcitura…
200ml di panna da cucina
Sale e pepe
6 o 7 fette di bacon a fette (meglio abbondare)
100g di formaggio tipo emmentaler o gouda grattugiato
Grana grattugiato (opzionale)
Cipolla o funghi champignon

Preparazione:
Preparate l’impasto mescolando tutti gli ingredienti in una ciotola, poi traferite su una spianatoia infarinata e lavorate finché non ottenete un panetto liscio ed elastico. Rimettete la palla nella ciotola, coprite con un canovaccio umido e lasciate lievitare per un paio di ore. Riprendete la pasta, dividetela in due e stendetela sottilissima. Trasferite nella leccarda, foderata di carta forno. Salate e pepate la panna quindi stendetela, come fosse passata di pomodoro, sulla base della pizza. Affettate tutti gli ingredienti rimanenti e disponeteli a piacere come farcitura. Cuocete in forno caldo, ventilato, a 250°C, per 10 minuti nella parte superiore del forno, poi altri 5 minuti sul fondo, in modo da garantire una base croccante.


Questa è la versione “original” con le cipolle…

mentre quella sotto è per Mr.Fun&Food, con i funghi champignon (io ho usato direttamente quelli congelati), al posto della cipolla.

Sbizzarritevi con le farciture che preferite, ma la base di panna non si tocca!!

2 commenti

  1. Quanti ricordi!!! <3 La mangiavo sempre in mensa quando ero in Germania! (solo dopo aver vinto le mie resistenze verso qualcosa che sembra pizza ma pizza non è)

    1. Author

      Una volta superato lo scoglio panna il più è fatto, adesso la puoi rifare quando vuoi. Per semplificarti la vita puoi usare come base una piadina e farcirla, al forno diventa croccantissima e non ti tocca impastare la base!!! Bacio <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *