Che io sia patita di grigliate e di fast food non è certo una novità. E nemmeno che stia cercando di replicare in casa tutte le ricette per cui vado pazza perché come sempre nella mia zona non si trovano certi take away con facilità. Un buon hot dog, ad esempio, non l’ho mai scovato. E quindi, complice lo shopping di wurstel direttamente dal Trentino, il test questa volta è ricaduto sui panini per gli hot dogs.

Morbidi e leggeri, sono preparati con l’impasto di un pan brioche salato. A differenza di quelli per gli hamburger che ho preparato qualche mese fa, in questa ricetta non ho utilizzato il tangzhong, ma il risultato è davvero soffice. Potete decidere anche quanto farli grandi in base ai wurstel che scegliete (da qui le dosi per 4 o 6 panini con diverse taglie).

Oggi li ho farciti “Ikea style” con salse (ketchup, maionese e senape), cetriolini sottaceto e cipolle fritte ma per la prossima serata panini ho in previsione dei Chili dogs (con chili, guacamole, pico de gallo e cipolla fresca a cubetti) e dei Bacon dogs (wurstel farciti al formaggio rivestiti con fette di bacon). Che dite? Vi ho fatto gola?

Ingredienti (per 4 panini da 120g o 6 da 80g):

  • 275g di farina 00
  • 3g di lievito di birra fresco
  • 60ml di latte
  • 60ml di acqua
  • 15g di zucchero
  • 6g di sale
  • 1 uovo + 1 uovo ulteriore per spennellare la superficie dei panini (oppure in alternativa sostituite quest’ultimo con un goccio di latte)
  • 20g di burro + un ricciolo per spennellare i panini appena sfornati

Preparazione:

Scaldate latte ed acqua fino a circa 28/30°C (io di solito li scaldo per 20 secondi al microonde alla massima potenza). Scioglieteci il lievito e lo zucchero poi incorporateli alla farina. Azionate l’impastatrice al minimo della velocità, aggiungete l’uovo e lasciate lavorare la massa finché l’acqua non sarà completamente incorporata. Solo a questo punto aggiungete il sale e il burro, a pezzetti e poco per volta, aumentando gradualmente la velocità dell’impastatrice fino ad arrivare  al massimo. Fate lievitare fino al raddoppio (ci vorrà almeno 1 ora e 1/2) poi create le palline, 4 o 6 a seconda della pezzatura scelta.

Fate riposare altri 20 minuti, poi stendete le palline a rettangolo, arrotolatele su loro stesse ed allungatele creando una forma a salsicciotto. Disponete i panini su una teglia rivestita di carta forno, con circa 3 o 4 cm di distanza fra uno e l’altro. Si attaccheranno in cottura, ma il piano è proprio quello!

Fate lievitare ancora altri 30 minuti, poi pennellate la superficie con un uovo sbattuto ed infornate, a 190°C, forno statico, per 15 minuti. Una volta sfornati, mentre sono ancora caldi, spennellateli di nuovo, ma questa volta con del burro. Fate raffreddare e farcite a piacere.


PS. Potete surgelare i panini una volta cotti e raffreddati. Con le temperature estive basterà tirarli fuori da freezer un’ora prima di servirlo, mentre in inverno meglio toglierli 3 o 4 ore prima. Per un risultato ancora più delizioso scaldateli qualche minuto in forno caldo prima di farcirli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *