Pulled Pork nella Slow Cooker

Vedendo la ricetta dell’insalata coleslaw dell’altro giorno (e conoscendomi un minimo) sono certa che vi stavate aspettando un accompagnamento per un panino super americano degno del giorno del ringraziamento. Non sbagliavate.

Quello che è più difficile da trovare per questa preparazione è il taglio giusto: vi servirà la spalla di maiale perché è particolarmente ricca di tessuto connettivo che, con la cottura prolungata a bassa temperatura, si scioglie e regala alla carne una texture super tenera. Per il resto si tratta solamente di semplici passaggi e un po’ di pazienza.

Il pulled pork è un classico del BBQ americano ma potete ottenere un ottimo risultato (il trucchetto della paprika affumicata gli dona il giusto effetto fumé) anche nella vostra slow cooker.

Ingredienti:

Per il dry rub (semplicemente mescolate tutti gli ingredienti insieme, il rub va conservato al riparo dall’umidità in quanto contiene zucchero)

  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di paprika affumicata
  • 1 cucchiaino di cipolla in polvere
  • 1 cucchiaino di aglio in polvere
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di pepe
  • 2 rametti di rosmarino
  • 3 o 4 rametti di timo
  • 1/2 cucchiaino di peperoncino essiccato frantumato

Per la cottura in slow cooker

  • 800g di spalla di maiale
  • 3 cipolle
  • 250ml di birra weiss (oppure di sidro o succo di mela)
  • 5 cucchiai di salsa BBQ

Per il panino

Preparazione:

Dopo aver preparato il dry rub, mescolando semplicemente tutte le spezie indicate, coprite completamente il taglio di carne (precedentemente asciugato con qualche foglio di carta assorbente), mettetelo sottovuoto (o in un sacchetto con chiusura a zip) e trasferitelo in frigorifero a marinare per almeno 12 ore.

Sbucciate le cipolle, tagliatele a metà e disponetele sul fondo della slow cooker.

Appoggiate sopra la carne, versate sul fondo la birra e fate cuocere 10 ore in modalità “slow cook – low”.

Trascorso questo tempo sfilacciate il maiale, che a questo punto risulterà già morbidissimo, aiutandovi con un paio di forchette.

Frullate il fondo di cipolle e birra, aggiungete la salsa barbecue e tuffate nuovamente la carne, infine proseguite la cottura per altre 2 ore.

Componete così il panino: tagliatelo a metà e tostate l’interno in una padella leggermente imburrata. Disponete sul fondo il pulled pork, proseguite con una dose generosa di insalata coleslaw e terminate con cetriolini e top del panino.


Sul blog trovate anche due versioni molto più rapide di Pulled Chicken: quella al formaggio e la variante BBQ. Entrambe si preparano con l’instant pot o in pentola a pressione in pochissimo tempo e sono ottime alternative a questa ricetta per una cena dell’ultimo minuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *