Gnocchi di Zucca al Cucchiaio

Inutile cercare di scappare o nascondersi, la stagione della zucca è iniziata (e se ci pensate siamo già a ottobre, come diavolo è successo?). Se non volete rinunciare alla morbidezza e alla bontà degli gnocchi di zucca ma avete poco tempo o poca voglia di impastare (o pulire dopo aver impastato), questa ricetta è quello che fa per voi.

Si tratta della rivisitazione dei miei amatissimi gnoc in cola, ma in versione zuccosa e super stagionale, con l’aggiunta dei fiocchi di patate che donano a questo piatto una cremosità pazzesca.

Vi ricordate l’altro giorno quando vi ho lasciato le istruzioni per cuocere la zucca nell’instant pot? Perfetto, è arrivata l’ora di far fruttare al meglio il meal prep o di testare la pentola a pressione per velocizzare la preparazione di questa ricetta.

Ingredienti:

  • 400g di purea di zucca (che potete preparare nell’Instant Pot / pentola a pressione, al microonde o in forno -> 200°C statico, zucca intera per 40 minuti circa)
  • 60g di fiocchi di patate (opzionali, se non li avete aumentate di 30/40g la dose di farina)
  • 1 uovo
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 100g di farina 00
  • Noce moscata e pepe a piacere
  • 30g di burro, qualche foglia di salvia e una pioggia di parmigiano o grana grattugiato per servire

Preparazione:

La ricetta è veramente facilissima, basta mescolare con un cucchiaio tutti gli ingredienti, regolando la farina in modo da ottenere una pastella densa e soda, senza grumi.

Portate quindi ad ebollizione dell’acqua salata in una pentola e lasciate cadere un cucchiaino di pastella. Aspettate che venga a galla e fatelo cuocere altri 2 o 3 minuti, poi scolatelo. Fate sempre la prova con uno gnocco solo, in modo da valutare la consistenza: se la pastella è troppo lenta, ad esempio, lo gnocco potrebbe letteralmente dissolversi nell’acqua di cottura (è successo anche a me). Se vi capita non disperate, incorporate altri 2 o 3 cucchiai di farina e rifate il test di tenuta fino ad ottenere degli gnocchi morbidi ma non troppo mollicci.

Condite con abbondante parmigiano e burro nocciola lasciato sfrigolare con qualche foglia di salvia a fiamma bassa e tenuto d’occhio attentamente fino a quando non inizia a colorarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *